Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Tre tasselli da mettere a posto per chiudere bene il 2022

L’Atalanta sfida l’Inter con la voglia di ritrovare identità, equilibrio e qualche gol

La sfida contro l’Inter di domenica servirà all’Atalanta per capire se l’inatteso ko di Lecce è stato metabolizzato e anche per chiudere al meglio una prima parte di campionato vissuta da protagonista e che sarebbe e un peccato macchiare con una sconfitta.

Atalanta: tutti i dubbi in casa nerazzurra

Come sottolinea la Gazzetta dello Sport, i nerazzurri e in particolare Gian Piero Gasperini devono rispondere a tre quesiti. Il primo: l’Atalanta è quella passiva vista con con la Lazio, quella sicura di Empoli, quella reattiva con il Napoli o quella molle di Lecce? Il secondo: dopo tre gol presi nelle prime otto partite di campionato e nove nelle ultime sei, qual è l’equilibrio della squadra? Il terzo: l’Atalanta non segna tanto (1,4 gol a partita), ma soprattutto segna meno di quanto potrebbe, per quello che crea. Oltre al solito Ademola Lookman, serie ritrovare i gol di Ederson, Teun Koopmeiners, Ruslan Malinovskyi e Mario Pasalic. Basteranno 90 minuti?

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News