Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Bacheca del Tifoso

Il sondaggio – Per i lettori, ok il silenzio del club sul caso Juve

Atalanta percassi

La maggioranza assoluta dei lettori di CalcioAtalanta orientata al silenzio sul caso plusvalenze e bilanci con la Juve: i risultati

A sorpresa ma non troppo, sul silenzio intorno all’inchiesta Prisma circa plusvalenze fittizie ed eventuali falsi in bilancio i lettori di CalcioAtalanta.it si schierano apertamente a favore della linea societaria. Fanno bene, dunque, i Percassi, a non pronunciarsi sulle pubbliche evidenze, leggi intercettazioni, intorno al caso legato agli scambi di giocatori con la Juventus. Che, ricordiamolo, in attesa dei rinvii a giudizio finora è l’unico club nel mirino degli inquirenti.

LETTORI: OK IL SILENZIO SULLA JUVE. La Procura della Repubblica di Torino ha messo sotto esame, in particolare, gli affari Romero e Demiral, legati tra loro e nel primo caso dal filo rosso che conduce fino al Tottenham via Fabio Paratici, attuale dirigente degli Spurs ed ex bianconero. Se il perno turco è stato, da prestito iniziale, vedi passaggi telefonici dell’AD Luca, una sorta di “sconto” dei crediti per El Cuti, l’oggetto del mistero Simone Muratore lo sarebbe stato per Dejan Kulusevski. Sull’argentino, anche l’evocazione – insieme al possibile “bilancio falso”, Luca Percassi dixit – della lettera ovvero la scrittura privata a garanzia dell’acquisto a titolo definitivo dei londinesi, che ha fatto ritenere ai magistrati torinesi la vendita mascherata del giocatore, teoricamente trasferitosi in prestito con diritto di riscatto.

IL CASO JUVE E IL SONDAGGIO. Linea del silenzio sposata in pieno dai tifosi, recita la votazione durata 10 giorni e chiusa oggi a mezzogiorno. E possibilmente niente affari con la Juve, risposta/esito lasciata dai nostri lettori per seconda al di fuori dall’opzione numero uno, ovvero evitare ogni presa di posizione finché a parlare non saranno la giustizia ordinaria e quella sportiva attraverso istruttorie, eventuali processi o altro. Un pronunciamento netto, infine, a conferma degli orientamenti dell’opinione pubblica di marca bergamasca e atalantina, giunge all’ultimo dei 4 posti. Parola al campo e per il resto si vedrà.

L'indagine Prisma ha scoperchiato il calderone delle plusvalenze e dei bilanci sul filo delle scritture private, dei trasferimenti e degli "sconti" tramite acquisti di oggetti misteriosi. Come dovrebbe comportarsi l'Atalanta, tirata in ballo dalle intercettazioni?

Limitarsi a difendersi nelle sedi competenti senza prendere posizione pubblicamente per non gettare benzina sul fuoco.
53.52%
Cessare ogni possibile trasferimento da e per la Juventus in attesa che si chiarisca la posizione della controparte,
19.72%
Continuare a fare mercato rapportandosi con tutti i soggetti eventualmente interessati, senza preclusioni nemmeno verso la Juventus.
14.55%
Protestare pubblicamente la propria estraneità a ogni circostanza di fatto suscettibile di configurare illecito sportivo e penale.
12.21%
6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Bacheca del Tifoso