cropped-CA-logo.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Le pagelle – Djimsiti gigante, Zappacosta un diesel uscito alla distanza

Le pagelle di CalcioAtalanta per il match casalingo contro il Liverpool

MUSSO, voto 6,5: spiazzato sul penalty di Salah, entra in partita poco dopo con un bell’attacco alla palla. Un po’ incerto al 39′ dove sembra restare a metà strada prima del pallonetto (sbagliato) dello stesso egiziano. È poi bravissimo anche su Gakpo al 57′, ma era evidente il fuorigioco già ad inizio azione. Si conferma all’altezza della situazione, come già nel doppio incrocio con lo Sporting, in una situazione non facilissima psicologicamente.

DJIMSITI, voto 7: da subito attento, rimedia prima ad un errore di Miranchuk ed opera poi un grande salvataggio su Salah poco prima della mezzora. Gigantesco, come è stato per quasi tutta la stagione. La sua crescita in questa squadra, a partire dalla mancata cessione in Russia nel 2018 dopo l’infortunio di Varnier, è forse la favola a tinte nerazzurre più bella di questi anni.

HIEN, voto 6,5: non c’è Núñez dal 1′ e cambiano i riferimenti rispetto all’andata. Quasi mai, come quasi sempre gli accade, in difficoltà, purtroppo non ci sarà in semifinale per via del giallo preso in sede di diffida.

KOLAŠINAC, voto 6,5: un’imbucata che gli passa sopra la testa è l’unica incertezza della battaglia di questa sera. Ne ha fatte tante, d’altra parte, in carriera. A questa squadra ha dato, in uno spogliatoio già validissimo, qualcosa in più

ZAPPACOSTA, voto 7: cresce alla distanza e trova addirittura una fuga pazzesca nel finale, a sverniciare due avversari. Se sta bene, soprattutto nelle serate in cui sono richieste le due fasi, è titolare a prescindere.

ÉDERSON, voto 6,5: nonostante un paio di errori scarica il contachilometri e si mostra calciatore che ha definitivamente fatto il salto di qualità.

DE ROON, voto 6,5: fantastico nel secondo tempo, ha tanta birra in corpo e va a pressare altissimo, lasciandosi alle spalle Éderson prima e Pašalić.

RUGGERI, voto 6: con il braccio troppo largo, interviene in maniera poco composta sull’episodio del rigore. Non perde la testa, però, risultando affidabile e andando a prendere alti Salah prima e Diaz poi, una volta avvenuto il cambio di corsia tra i due.

KOOPMEINERS, voto 6,5: fa tanto lavoro oscuro e spesso trasla il raggio d’azione a sinistra. La sua miglior prestazione da diverso tempo a questa parte.

SCAMACCA, voto 6,5: mostra la solita attitudine al dialogo con Miranchuk, anche nell’ambito di una tendenza generale che lo vede sempre più positivo e partecipe alla collettività della manovra. Anche il raggio di azione ora è più ampio. Questa semifinale ha tanto di lui. Chapeau.

MIRANCHUK, voto 6,5: fallisce l’aggancio a tu per tu con Alisson e poi fa tremare lo stesso portiere carioca con un interessante diagonale al 28′. Si conferma, in generale, calciatore con movenze ottime e completamente cambiato nel suo secondo ciclo nerazzurro.

PAŠALIĆ SV

DE KETELAERE SV

LOOKMAN SV

GASPERINI, voto 8: con Miranchuk dal 1′ come previsto, sa che la sua squadra sta bene fisicamente e, non a caso, effettua il primo cambio solo al 75′. È evidente l’eccezionale preparazione della doppia partita, con dettagli studiati a menadito sin dalla gara di andata. Alla faccia di chi lo accusava di non essere capace anche di gestire…

 

Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Tutti molto bravi peccato che il Koop sia un po’ appannato rispetto al mese scorso, speriamo si “ ricarburi” per le prossime sfide.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
29 giorni fa

Mi devo ricredere su Musso, anche se preferisco Carnesecchi.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Miranciuk….?

Articoli correlati

Il belga protagonista anche nel dopogara: "Focus su mercoledì, il mio obiettivo personale l'ho raggiunto"...
gasperini

Mister Gian Piero Gasperini ha parlato ai microfoni di Dazn dopo la quarta conquista della...

scamacca
Il centravanti romano raggiante e in fiducia per mercoledì prossimo: "Ma conquistare un posto in...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del 2025,...

Diretta tv, streaming e live testuale della partita che può valere la corsa alla qualificazione...

Altre notizie

Calcio Atalanta