Resta in contatto

News

Parma, D’Aversa fa mea culpa: “1-0 regalato, e le palle inattive…”

d'aversa

L’allenatore ducale analizza positivamente la prestazione della sua squadra, recriminando però sugli 0 punti tra la Lazio e i nerazzurri: “In serie A, come dice Gasperini, serve cinismo”

“Siamo qui a ricevere complimenti per la seconda partita di fila dopo quella con la Lazio, oggi abbiamo creato di più uscendo sempre con zero punti. Ma il risultato è bugiardo, il primo gol una gentile concessione fatta a un avversario da cui non dovevamo farci aggredire e gli altri da palla inattiva”. Roberto D’Aversa rimane con le pive nel sacco per il secondo match di fila, ma non ha quasi nulla da rimproverare al suo Parma, pur sotterrato nel punteggio dall’Atalanta.

RISULTATO BUGIARDO. “A chi non ha visto la partita un tre a zero può far pensare che non ci sia stata storia. Il risultato non rispecchia quanto s’è visto in campo, perché abbiamo tenuto per sessantacinque minuti cedendo su un’autorete e due palle inattive”.

CHANCE SPRECATE. “Abbiamo creato senza finalizzare in entrambi i tempi, subendo gol per ingenuità nostra. Sotto l’aspetto dell’impegno, niente da dire alla squadra: contro la Lazio eravamo stati forse un po’ rinunciatari”.

L’AUTOGOL SPEZZA-GAMBE. “A livello mentale abbiamo subìto il contraccolpo dell’autogol di Gagliolo, perché nel secondo tempo avevamo cominciato meglio che nel primo. Non ci siamo affidati solo alle ripartenze, ma anche alla costruzione”.

GERVINHO E SILIGARDI. “Gervinho non ha concretizzato a porta vuota, Siligardi ne ha avute un paio. In serie A, come ha riconosciuto anche Gasperini alla vigilia, serve essere cinici”.

MINUTAGGI E CAMBI. “Ho dato minutaggio a Gervinho per dargli continuità, Di Gaudio ha quasi sempre fatto il titolare e anche Ciciretti essendo reduce da un infortunio ha bisogno di giocare. Quando il campo è pesante sono i giocatori tecnici a fare la differenza, non quelli leggeri alla Di Gaudio”.

ALIBI A ZERO. “Non è questione di fortuna o sfortuna, ma di aver concesso il primo gol facendoci aggredire. Preferirei meno complimenti e più punti, col Frosinone sarà fondamentale per i nostri obiettivi”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Voto al mercato: la maggioranza dice 7

Ultimo commento: "Più forti di chi ci vuole morti vinci x noi magica Atalanta folle amore nostro ultras liberi"
ederson calciomercato

Che voto date al calciomercato dell’Atalanta?

Ultimo commento: "La bravura del Mister Gasperini nel proporre i giovani è la forza dell'Atalanta. Eccellente allenatore, grande uomo, vero bergamasco."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Già. Purtroppo soldi nel c'èsso e tirato lacqua"
Arctos sports partners pagliuca

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Infatti i oercassi poi hanno venduto la società"
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Stanno aspettando i soldi dagli abbonamenti per fare il mercato???"

Altro da News