Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Nerazzurri, occhio al Fabbri “casalingo” a Genova

L’arbitro ravennate in stagione ha una sola presenza all’attivo coi nerazzurri: i fuochi d’artificio del 27 agosto con la Roma. La Samp ha 6 su 6 in casa

Michael Fabbri, e chi se lo dimentica? Se non fosse stato il 27 agosto (lunedì, meno 3 dal playoff di ritorno di Europa League a Copenaghen…) ma il giorno prima, che a Bergamo è la festa patronale, si parlerebbe di fuochi d’artificio di Sant’Alessandro. Invece quella calda serata di fine estate, allo stadio Olimpico di Roma, contro i giallorossi fu uno spettacolo pirotecnico a pelo d’erba: vantaggio locale di tacco di Pastore (2′), tap-in di Castagne (19′) sul palo di Zapata, doppietta del futuro ripudiato di gennaio Rigoni (19′ e 22′) sul la di Duvan e di Pasalic, sottopancia di Gollini infilato da Florenzi (60′) e incredibile contro-rimonta da 3-3 di Manolas (83′) su punizione dell’apripista. L’unica gara dell’Atalanta diretta finora in stagione dall’arbitro della sezione di Ravenna, senza precedenti diretti fra le due contendenti del 10 marzo, designato per la sfida di domenica valida per l’ottava giornata di ritorno della serie A.

I TRE KO CON FABBRI. I nerazzurri con Fabbri hanno perso soltanto tre volte su dieci match. L’ultima in ordine di tempo, la semifinale di ritorno di Coppa Italia nell’edizione passata con la Juventus, il 28 febbraio 2018 all’Allianz Stadium, risolta su rigore da Pjanic alla mezzora della ripresa per una contestata spinta di Mancini su Matuidi. La prima, il 18 settembre 2016 a Cagliari: 3-0 rossoblù con l’ex Borriello-bis (8′ e 73′ da calcio piazzato, 55′ Sau) e soprattutto il penalty del possibile 1-1 (Pisacane su Gomez) calciato da Paloschi (35′) addosso a Rafael. Quindi ko nella tana dell’Inter il 19 novembre 2017: doppietta di testa di Maurito Icardi, al 51′ su piazzato di Candreva e all’ora di gioco su pennellata di D’Ambrosio.

LE ALTRE: CINQUINA. Cinque i successi bergamaschi con lo stesso fischietto, tutti in casa al netto di quello all’inglese a San Siro sul Milan (31′ Cristante, 72′ Ilicic) del 23 dicembre 2017. 3-0 al Genoa il 20 ottobre ’16 (36′ e 45’+2′ Kurtic, 84′ Gomez), 2-1 all’Empoli il 20 dicembre ’16 (51′ Mchedlidze, 74′ Kessie, 94′ D’Alessandro), 3-0 al Pescara il 19 marzo ’17 (13′ e 93′ Gomez, 69′ Grassi su assist del Papu da sinistra) e infine 3-1 ancora al Grifone il 29 aprile 2018 (16′ Barrow, 22′ Cristante, 74′ Ilicic, 81′ Veloso su punizione). Reti bianche con gli azzurri toscani alla prima arbitrata, il 7 febbraio di tre anni fa a Bergamo.

SAMP: EN PLEIN IN CASA… Bilancio ancor più favorevole per i blucerchiati, vittoriosi in 6 occasioni su 9 partite dirette. Tutte (occhio…) fra le mura amiche: 2-1 al Chievo (45′ Gastaldello, 80′ Romagnoli, 89′ Paloschi) il 24.9.2014, 5-2 al Carpi (14′ su rigore e 33′ Eder, 21′ e 31′ Muriel, 37′ Fernando; 38′ Lazzari e 88′ Matos) il 23.8.2015, 2-0 al Palermo (53′ Soriano, 76′ Ivan) il 20.12.2015, 3-0 al Bassano (23′ e 63′ Muriel, 69′ Budimir) nel terzo turno di Coppa Italia il 14.8.2016, idem al Cagliari (13′ Alvarez, 71′ e 91′ Schick) nel quarto turno dello stesso torneo il 30.11.2016 e 3-1 al Bologna (18′ Dzemaili, 82′ rigore di Muriel, 83′ Schick, 88′ autogol Mbaye) il 12.2.2017.

…COL ROVESCIO DELLA MEDAGLIA. Uno soltanto il pareggio, l’1-1 di Empoli (42′ Quagliarella, 82′ Laurini) il 12.3.2016. Un paio i ko: 3-1 a Bologna (12′ Mounier, 24′ Donsah, 54′ Muriel, 80′ Correa, 88′ rigore di Destro) il 31.1.2016 e l’ultimo rendez-vous con Fabbri, il poker sul groppone a Udine (27′ rigore di de Paul, 66′ su rigore e 85′ Maxi Lopez, 90′ rigore Fofana) il 30.9.2017. Coi genovesi in dieci dopo 40 giri di lancetta causa doppio giallo a Edgar Barreto, mancato ex a Marassi perché infortunato…

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement
calciomercato

Sondaggio: come dovrebbe comportarsi l’Atalanta dopo la pubblicazione delle intercettazioni?

Ultimo commento: "Dalle intercettazioni emergono situazioni poco chiare, a parte parzialmente e in modo non inequivocabile le plusvalenze fittizie. L'aspetto rilevante..."

La voce dei tifosi: a gennaio almeno 4 dovrebbero salutare

Ultimo commento: "Boga via e buona fortuna. Ma il buco è in mezzo al campo senza il miglior Freuler perdiamo partite a raffica . Serve comprare un centrocampista..."
Brescia-atalanta

Sondaggio a risposta secca: a Gasperini pieni poteri sul mercato, sì o no?

Ultimo commento: "Ok ma importante che rinforzi il centrocampo perché mancano incontristi puri capaci di aggredire e recuperare palloni invece che lasciar giocare..."

Altro da Approfondimenti