Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Firenze e Lecce: i tabù di Gasperini

Dal 2016-2017, prima stagione di Gian Piero Gasperini sulla panchina dell’Atalanta, solo due città del calcio del massimo campionato restano fortini ancora da espugnare: Firenze e Lecce

Il tabù Firenze a febbraio e il tabù Lecce il mese prossimo. Non solo Fiorentina, dunque. L’Eco di Bergamo la butta sulla cabala e sulle statistiche, alla vigilia della consueta battaglia allo stadio “Artemio Franchi”, rilevando come l’Atalanta da quando è nelle mani sapienti di Gian Piero Gasperini non ha mai espugnato la città dei viola e quella dei salentini. Anche se nel secondo caso esiste la scusante non da poco da non averci mai potuto giocare, finora, dall’estate 2016 che ha cambiato la storia del club nerazzurro.

TABÙ IN VIOLA. Mentre al “Via del Mare” si giocherà il primo marzo, l’otto febbraio anti viola vuole essere una sfida al fortino che resiste da 27 anni. Esattamente dal 3 gennaio 1993, quando Carletto Perrone fece gioire Marcello Lippi e indusse il presidente di casa Vittorio Cecchi Gori a sollevare dall’incarico il suo allenatore Gigi Radice.

SQUADRE, NON CITTÀ TABÙ. Chi dall’Atalanta di Gasperini non ha ancora perso tra le mura amiche si chiama Inter e Juventus, anche se Torino e Milano sono comunque cadute una volta ove rappresentate dalle squadre cugine delle precedenti. Resta il fatto che il Gasp da quando è a Bergamo ha sbancato tutte le città di serie A tranne Lecce e Firenze. C’è poi il distinguo per il caso del Crotone, battuto a Pescara ma non allo “Scida” l’annata successiva.

FIRENZE, IL TABÙ DEI TABÙ. Il 27 febbraio 2019, nella semifinale di andata di Coppa Italia, è la data in cui il tabù fiorentino è stato più vicino a cadere che mai: Benassi e Muriel rimontarono per il pari da 1-3. Una montagna che rifiuta di farsi scalare da ben 24 sfide.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News