Resta in contatto

Approfondimenti

Haas non è esploso del tutto, ma Nesta conta forte sul suo talento

Giunto con aspettative importanti, non è ancora del tutto esploso nonostante qualità non secondarie

Nicolas Haas fu acquistato dall’Atalanta nel giugno 2017, pochi giorni dopo l’ufficializzazione del ritorno in Europa della Dea dopo ben 26 anni. Il ragazzo, che all’epoca aveva solo 21 anni, era stato visionato e monitorato con grande attenzione dagli scout nerazzurri nei mesi precedenti, nell’ambito di un procedimento che viene seguito con costanza per tutti i calciatori seguiti in giro per il mondo. Ottime erano le aspettative sul suo conto, con Sartori e il resto dello staff speranzosi di aver trovato un altro profilo “alla Freuler”, connazionale del classe ’96 originario del Canton Lucerna. Il ragazzo non trovò però il modo di esplodere del tutto, nonostante la presenza delle gare di Europa League al giovedì permettesse anche la chance di avere qualche spazio sfruttando il necessario turnover, che tuttavia non fa impazzire Gasperini, restio a avere a disposizione un numero eccessivo di calciatori in rosa. Lo svizzero giocò però solo 9 gare di campionato, peraltro giocando dal 1′ solo in occasione della sconfitta a Torino contro la Juventus.

Poi il prestito in B, prima a Palermo e quest’anno a Frosinone, sotto la guida di Alessandro Nesta. Nonostante le qualità indiscutibili per la categoria non è riuscito a imporsi in maniera definitiva, pur rendendo sempre su standard accettabili. Il progetto di vederlo di nuovo al Gewiss Stadium rischia tuttavia l’arenamento, anche considerando la dimensione internazionale certificata ormai raggiunta dalla formazione di Gasperini. Ora l’obiettivo di Haas è comunque un altro: dare la caccia alla Serie A con la maglia del Frosinone, dopo che l’impresa gli fu preclusa nella passata stagione per le vicende extracalcistiche che riguardarono il club rosanero.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Voto al mercato: la maggioranza dice 7

Ultimo commento: "Più forti di chi ci vuole morti vinci x noi magica Atalanta folle amore nostro ultras liberi"
ederson calciomercato

Che voto date al calciomercato dell’Atalanta?

Ultimo commento: "La bravura del Mister Gasperini nel proporre i giovani è la forza dell'Atalanta. Eccellente allenatore, grande uomo, vero bergamasco."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Già. Purtroppo soldi nel c'èsso e tirato lacqua"
Arctos sports partners pagliuca

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Infatti i oercassi poi hanno venduto la società"
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Stanno aspettando i soldi dagli abbonamenti per fare il mercato???"

Altro da Approfondimenti