Resta in contatto

Approfondimenti

Per Piccoli una grande chance in A, ora spera di avere qualche spazio

piccoli atalanta

Dopo i gol segnati in Primavera è tempo di calcio dei grandi per il giovane attaccante

Roberto Piccoli è arrivato a Zingonia a 13 anni dopo essere stato prelevato dalla Tritium, storica società di Trezzo sull’Adda. Negli anni è cresciuto molto, mostrando grandi miglioramenti in mezzo a un’importante costanza sotto porta in tutte le categorie, nonostante anno dopo anno la difficoltà del livello andasse ad innalzarsi. Proprio quest’ultimo aspetto sarà stato senza dubbio uno dei passepartout fondamentali per convincere lo Spezia e il neo ds Meluso a dargli subito una chance in Serie A, campionato in cui peraltro ebbe modo di esordire giovanissimo ormai un anno e mezzo fa.

TESTA BASSA E….PEDALARE  L’attaccante di Sorisole ora, da grande appassionato di ciclismo quale è, inizierà a pedalare forte per trovare la maggior dose di spazio possibile nell’undici di Italiano, pur consapevole del fatto che non è mai facile avere spazio in realtà che lottano alacremente per salvarsi. Le prerogative per un po’ di spazio ad oggi sembrerebbero esserci, visto che l’unico altro attaccante centrale a disposizione dell’ex regista del Chievo è il bulgaro Gălăbinov, che già all’attivo anche un’esperienza di A con la maglia del Genoa. Resta però da capire cosa accadrà da qui al 5 ottobre, deadline del calciomercato in questa particolare annata calcistica. Santander e Paloschi sarebbero i nomi che vanno per la maggiore stando alle voci dei beninformati, che ritengono le Aquile come in cerca di un altro interprete per completare il proprio reparto offensivo.

L’Atalanta, nel mentre, valuterà con attenzione il suo andamento. I giovani del settore giovanile fanno forse leggermente più fatica del passato a avere spazio in squadra, anche per una questione di politica societaria. Roberto, ad ogni modo, proverà a invertire questa recente tendenza, consapevole del fatto che non sarà facile vista la dimensione “da Champions” ormai ragginta dal club.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement
Arctos sports partners

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Che tu sia un dipendente pubblico del settore pubblico o privato, lavoratori autonomi, artigiani, commercianti, lavori in qualsiasi settore di..."
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Che tu sia un dipendente pubblico del settore pubblico o privato, lavoratori autonomi, artigiani, commercianti, lavori in qualsiasi settore di..."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Gosens aveva difeso il Papu. Aspettavano solo l'offerta giusta per cederlo"

Altro da Approfondimenti