Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Gasperini fedele ai suoi record, ricordiamone alcuni

Atalanta-Bayer Leverkusen

Il tecnico di Grugliasco lo ha sottolineato durante la serata-evento di ieri

L’Atalanta di Gasperini non avrà portato in bacheca, almeno ad oggi, titoli, pur avendo disputato ben due finali di Coppa Italia e avuto speranze più o meno concrete di Scudetto nel post lockdown del 2020. Eppure moltissimi record della storia nerazzurra sono stati polverizzati, quasi a voler sottolineare in maniera prepotente la spaccatura rispetto al passato portata in dote dall’avvento del tecnico di Grugliasco. Un aspetto che proprio lo stesso tecnico ha sottolineato ieri sera durante la presentazione di “L’album dei ricordi” di Luigi Garlando: “Quando ci dicono che non abbiamo vinto niente rispondo che abbiamo battuto tutti i primati. Ci sono rimasto male quando ho sentito la scorsa estate un tifoso dell’Atalanta abbastanza in vista dichiarare che invidiava il Verona per aver vinto lo Scudetto. Lì mi sono cadute le palle…”. Proviamo quindi a riepilogare alcuni dei principali traguardi storici centrati durante i sei anni finora trascorsi a Bergamo dallo stesso Gasp.

TRE TERZI POSTI CONSECUTIVI Nelle ultime tre stagioni la Dea ha fatto registrare tre volte questa posizione. Un traguardo centrato per la prima volta nel 2019, occasione che suggellò la prima storica partecipazione alla Champions League.

MAGGIOR NUMERO DI VITTORIE  23 i successi su 38 gare di campionato nelle stagioni 2019/20 e 2020/21.

MAGGIOR NUMERO DI GOL SEGNATI Rimarrà probabilmente impossibile da replicare per lungo tempo l’incredibile dato legato alle reti realizzate in una singola stagione. Furono ben 98, solo considerando il campionato, i gol segnati da Gómez e compagni nel 2019/20. Per trovare un dato di portata superiore bisogna tornare addirittura indietro di quasi 70 anni, al Milan di Nordhal (1950/51). Altra epoca, altro calcio.

RECORD DI PUNTI I 78 punti conquistati nel 2019/20 e 2020/21 fanno registrare un esempio unico nella storia del club. Nella prima occasione consentirono di sperare in un eventuale coinvolgimento nella lotta per lo Scudetto, mentre lo scorso anno il grosso cammino dell’Inter non lasciò alcuna briciola alle altre contendenti.

VITTORIE CON MAGGIOR SCARTO  Sia in casa che in trasferta sono state fatte registrare le vittorie più ampie, in termini di punteggio. Per le gare in casa il 7-1 all’Udinese del 27 ottobre 2019 va inserito come ex-aequo a altri due match del passato, mentre lo 0-7 al Toro di qualche mese dopo non ha avuto mai eguali nelle gare lontane da Bergamo.

MARCATORE COMPETIZIONI UEFA  Josip Ilicic, con 11 gol segnati, è il miglior realizzatore della storia europea del club. Niente record dei singoli marcatori, invece, per quello che concerne il campionato. Resistono le 24 marcature segnate da Inzaghi nel ’96/97, stagione che lo vide consacrarsi al grande calcio nelle vesti di capocannoniere.

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Approfondimenti