Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

La caduta della Dea

Anche gli Dei cadono. In questo modo l’edizione odierne de La Gazzetta dello Sport inquadra la sconfitta dell’Atalanta in casa contro il Cagliari.

In una partita che sembrava agevole, giocata con le seconde linee in campo, la Dea prende due schiaffi nel giro di 23′. Non è servito alla squadra di Gasperini tirare ben 17 volte verso la porta e colpire una traversa, né è cambiato il risultato giocando il doppio dei palloni degli avversari. La mira davanti alla porta è da brividi su certi palloni e il tabellino cambia solo quando ormai è troppo tardi.

La Gazzetta mette poi in luce il ruolo del Cagliari, che torna alla vittoria dopo due ko, concretizzando, cinico, tutti gli episodi favorevoli, chiudendo la Dea in difesa e sfruttando al massimo il contropiede.

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News