Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rubriche

Roma-Atalanta, le pagelle nerazzurre

Altra impresa dell’Atalanta che vince in casa della Roma nonostante un secondo tempo disputato in inferiorità numerica. Apre Cornelius, raddoppia De Roon (poi espulso al 44’pt) con Dzeko che dimezza lo svantaggio. Ecco i nostri giudizi.

Berisha 6,5: nulla può sulla rete di Dzeko, non sempre attentissimo nelle uscite, ma pronto e reattivo nelle altre circostanze.

Toloi 7: le palle alte sono tutte sue. Non ne manca nemmeno una e mostra alla sua ex squadra che forse avrebbe dovuto credere in lui.

Caldara 7: un autentico muro. Sempre in anticipo, gioca con personalità anche quanto i nerazzurri rimangono in dieci.

Palomino 6,5: solo un paio di sbavature che comunque con compromettono una prova più che sufficiente.

Hateboer 6,5: sulla sua fascia ci sono clienti temibilissimi e, soprattutto nel primo tempo, li tiene a bada. Motorino inesauribile, leggasi la falcata all’87’.

De Roon 5,5: una prima frazione di gioco di quantità coronata con l’inserimento da dietro che vale lo 0-2. Già ammonito, commette ingenuamente un fallo su Kolarov che gli costa un’espulsione forse eccessivamente fiscale.

Freuler 7: prova di spessore per lo svizzero che unisce qualità e sostanza, anche nei momenti di maggiore apprensione.

Spinazzola 6,5: ordinato e diligente sulla sinistra, alterna con intelligenza galoppate e ripiegamenti.

Ilicic 7: veste i panni del Cristante di turno spaziando fra le linee e imbeccando Cornelius per lo 0-1. (1’st Cristante 6,5: si deve preoccupare della fase di copertura. Mai fuori posizione, aiuta la difesa).

Cornelius 7,5: sessanta minuti a tutta. Una continua spina nel fianco per la retroguardia giallorossa che punisce con un precisissimo sinistro. (16’st Petagna 6,5: nell’ultima mezz’ora servono pressing e sacrificio. E chi meglio di lui?).

Gomez 6,5: sempre pericoloso palla al piede, vede l’inserimento di De Roon e gli regala la sfera dello 0-2. (23’st Masiello 6,5: subentra a dar manforte al pacchetto arretrato immolandosi su El Shaarawy).

Gasperini 8: prepara benissimo la partita, disegnando un’Atalanta perfetta nel primo tempo con Ilicic fra le linee a rompere le uova nel paniere. L’espulsione di De Roon complica i piani, ma i nerazzurri non si snaturano e si difendono da grande squadra.

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Rubriche