cropped-CA-logo.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

La Francia è la prima finalista

Umtiti spiana la strada, il ritorno del Belgio che rischia più volte il raddoppio non basta: Dedé e i suoi conquistano la terza finale Bleus dal 1998

In attesa di Croazia-Inghilterra, ecco il nome number one per la gloria del calcio. Sesto giro di lancetta del secondo tempo a San Pietroburgo, il timer dello spunto decisivo da palla inattiva. I cugini d’Oltralpe centrano la terza chance di giocarsi i Mondiali nella loro storia. Samuel Umtiti anticipa Fellaini sul primo palo, prendendo l’ascensore sul corner dalla destra di Griezmann, e la strada per la finalissima di Russia 2018 per la Francia è bell’e spianata.

UMTITI USA LA TESTA. Il cabezazo del difensore barcelonista sorprende tutto il Belgio e gli schemi di un Martinez fin troppo accorto col suo 3-5-1-1 iniziale e Dembelé (il sacrificato è Mertens, in campo dall’ora di gioco) arma tattica spuntata. Non così, invece, la prestazione monstre di Kylian Mbappé, carburato abbastanza lentamente dopo un ottimo avvio dei Diavoli Rossi e capace di tenere sul chi vive da solo metà squadra avversaria.

I DIAVOLI SI SPENGONO. La prima vera occasione la sforna una palla in uscita mal gestita dai Bleus, che De Bruyne trasforma nell’assist d’oro sprecato da Hazard col mancino a fil di palo. Al 19′ è Varane a deviargli la traiettoria destra di pochi centimetri sopra il montante, tre corsette di cronometro e il sinistro in mischia di Alderweireld trova pronto Lloris. Ma l’undici di Deschamps si sveglia con Giroud, leggi torsione al 31′ su spiovente di Pavard, e con la sovrapposizione all’asso nemmeno ventenne dello stesso terzino destro, che al 40′ si fa dire di no da Courtois.

LA FINALE DI MISURA. Sempre nella ripresa, a score sbloccato, Giroud stoppato dalla difesa (11′) dopo il servizio di tacco con elastico destro-sinistro di Mbappé, il traversone di Mertens per la zuccata imprecisa di Fellaini (20′) e il siluro di Witsel (36′) respinto dal portiere francese. Al 93′ (6′ di recupero, 1′ nella prima metà) Pogba imbecca Griezmann, che di destro non può essere efficace. Ma poco importa, a Parigi festeggiano lo stesso, anche se Courtois ferma pure Tolisso allo scadere e il risultando non si arrotonda.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

russia 2018

Russia 2018 ha il suo vincitore. In un Modiale dove le emozioni vincono sul valore...

I transalpini vanno a caccia del bis dopo vent’anni, mentre Modric e compagni sognano la...

In palio la medaglia di bronzo, domani la Finalissima tra Francia e Croazia: sfida tra...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del 2025,...

Diretta tv, streaming e live testuale della partita che può valere la corsa alla qualificazione...

Altre notizie

Calcio Atalanta