Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Tutti i numeri di João Pedro (video)

Il brasiliano del Cagliari, con cui il club nerazzurro potrebbe chiudere, è un trequartista puro a cui i numeri non sono mai mancati. In tutti i sensi

27 anni: né di primo pelo, né anziano. Nel pieno della maturità calcistica. 38 gol in 152 partite in maglia Cagliari, di cui 37 in 145 di campionato, 13 su 38 nell’annata 2015-2016 della promozione dalla B. Non certo pochi, per quello che secondo la rigida suddivisione per ruoli è di fatto un centrocampista, per quanto avanzato. João Pedro, secondo molti rumors prossimo colpo di mercato dell’Atalanta (6 milioni, 8 secondo altre fonti, più Federico Mattiello, reduce dal prestito a Bologna), non è certo un novellino. E ha numeri bastevoli a giustificare un impegno di spesa relativamente modesto per le casse di Zingonia.

TREQUARTISTA. Il brasiliano, nato a Ipatinga, nello Stato brasiliano di Minas Gerais, il 9 marzo 1992, è il trequartista puro che servirebbe a coprire una posizione delicata nello scacchiere di Gian Piero Gasperini. E da attaccante puro non avrebbe problemi a fare il tappabuchi puntando uno dei due vertici. Più difficile che faccia il centrocampista a due, anche se i trascorsi almeno da mezzala non gli mancano.

ESPERIENZA. João Pedro Geraldino dos Santos Galvão, questa la sua identità anagrafica completa, non manca nemmeno d’esperienza a livello internazionale. Eccetto le 3 presenze in Europa League nella stagione 2010-2011, con esordio il 15 settembre con lo Sparta Praga, vittoriosa per 3-2 sul campo del Palermo di Delio Rossi in cui giocava anche un certo Josip Ilicic, l’allora numero 7 rosanero, che a Bergamo dovrebbe lasciare giocoforza il 10 al Papu Gomez, ha un buon chilometraggio in Sudamerica. 2 gettoni in Copa Sudamericana appena maggiorenne con l’Atletico Mineiro, 8 con 1 gol in Copa Libertadores col Peñarol (2011-2012, in prestito) e altre 10 (1) in EL coi portoghesi dell’Estoril Praia nel 2013-2014, primo di due anni aggiuntivi nella penisola iberica dopo la prima toccata e fuga da gennaio 2011 al Vitoria Guimaraes.

LA CARRIERA. Nato e cresciuto nell’Atletico Mineiro, João Pedro in patria ha giocato anche nel Santos nel campionato 2012-2013. Ha vinto l’oro ai Mondiali Under 17 nel 2009 in Cile, contando 1 gol in 11 presenze nella stessa rappresentativa; con l’Under 20, invece, solo una preconvocazione per il Sudamericano peruviano del 2011. All’attivo, anche un campionato mineiro nel 2010 e la Recopa Sudamericana col Santos nel 2012. In tutto, 55 palloni nel sacco in 255 partite da professionista nelle squadre di club.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Approfondimenti