Resta in contatto

News

Giù le mani dalla Coppa: la Dea ci crede

Deve ancora rivendicare quella finale all’Olimpico del maggio 2019, una rabbia che metterà in campo domani sera contro il Cagliari per superare gli ottavi

Sono trascorsi quasi 58 anni dall’ultima volta in cui l’Atalanta ha alzato al cielo e poi appeso in bacheca un trofeo, l’unico nella sua storia dal 1907: proprio quella Coppa Italia che sfiorò contro la Lazio due anni fa e che quest’anno cerca disperatamente di ottenere. La gara di domani, alle 21.15 al Gewiss Stadium contro il Cagliari, sarà per questo importantissima e la Dea non ha nessuna intenzione di sottovalutarla.

IL PRIMO ANNO. Come analizza poi Tuttosport, nelle sue quattro stagioni a Bergamo, Gian Piero Gasperini ha affrontato sempre con le armi affilate la competizione italiana. Nel 2016/2017 infatti la squadra calò il tris contro Cremonese e Pescara, per poi uscire a testa alta anche se sconfitta dallo Stadium (3-2) con la rete di Latte Lath che sfiorò i supplementari e fece tanto parlare di sé.

LA RIVINCITA CON LA JUVE- L’anno successivo il 2-1 al Sassuolo e al Napoli proiettarono la Dea in semifinale contro la Juve, poi sconfitta dai bianconeri di misura sia all’andata che al ritorno. Ma la rivincita arrivò dopo il 2-0 col Cagliari (cicli e ricicli storici, era il 14 gennaio 2019…)nei quarti di finale contro la Juve: vittoria netta per 3-0 e, eliminata anche la Viola, finale all’Olimpico con 25mila nerazzurri in trasferta.

OBIETTIVO- Solo l’anno scorso l’Atalanta si levò subito dai giochi perdendo con la Fiorentina, ma domani la banda di Gasp non darà vita facile ai rossoblù. Perché alla competizione ci tiene per davvero, e a quel trofeo ancora di più: il sogno è arrivare alla finale del Meazza, come in quel 2 giugno 1963.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 giorno fa

X questi fantastici 5 anni di Gasp un trofeo è strameritato, Forza Atalanta

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 giorno fa

E il trofeo lo avremo….avanti cosi ragazzi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 giorni fa

Forza ragazzi siete meravigliosi. siete nel girone più facile. Avanti tutta

Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement
gianpaolo bellini

Gianpaolo Bellini

Ultimo commento: "Non e'stato un quaraqquaca come tanti giocatori al giorno d'oggi Grande"
magrin

Marino Magrin

Ultimo commento: "Magrin, l'ho conosciuto di persona e incontrato per caso un paio di volte nel 2001 al di fuori del "campo" persona seria e umile, mi ha colpito il..."

Emiliano Mondonico

Ultimo commento: "Ogni sera mi addormentavo pensando la tattica e soprattutto la formazione che avrebbe mandato in campo, e devo dire che alla fine, ho imparato a..."
augusto scala piero fanna

Augusto Scala

Ultimo commento: "Il primo abbonamento in nord E c'era lui Gusto Capello lungo e corsa da cavallo"

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "Sono tifoso del Milan ma da due anni seguo l'Atalanta. Vorrei che il Milan fosse l'Atalanta. Se Atalanta e Milan giocano in simultanea guardo..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News