Resta in contatto

News

Troppo Djokovic, Berrettini si illude, vince il primo e poi crolla: Wimbledon va al serbo

novak djokovic

L’italiano ci prova, vince il primo set al tie-break ma poi viene fuori la solidità mentale impressionante del numero uno Atp

Djokovic è un alieno, tecnicamente e dal punto di vista mentale. Berrettini se ne sarà reso conto e si è dovuto arrendere. Il sogno di Matteo, primo italiano in finale a Wimbledon in 134 edizioni, finisce sul più bello. E pensare che le cose stavano andando da sogno, con quel primo set vinco contro ogni pronostico, tenuto aperto con grinta e un pizzico di follia. Vince Nole per 3-1, il primo assalto tricolore a Londra fallisce. Ma stasera c’è la Nazionale.

IL PRIMO SET – Djokovic che parte con un doppio fallo è soltanto un’illusione. Berrettini nel primo game avrebbe la palla break, bravo Nole ad annullarla e andare sull’1-0.  Matteo risponde bene, tiene il servizio, sull’1-1 0-30 spedisce a rete la palla da sliding doors del primo e dopo perde il servizio. Fine della prima giostrina: 1-3, con Djokovic mentalmente più forte, capace di lasciare a zero l’italiano nel quinto game e fare 4-1. Accorcia Berrettini, Djokovic va sul 5-2, poi un game infinito: dopo otto parità, se lo prende Matteo. È il gioco della svolta: Berrettini c’è, annulla un match-point al serbo, gli toglie il diritto e va sul 5-4. Il 5-5 arriva con Matteo che lascia l’avversario a 15. Botta e risposta, poi tie break, l’italiano si prende subito il mini-break, chiude con un ace, il quarto di un set vinto quando sembrava impossibile.

IL SECONDO SET – Berrettini vince il primo, si rilassa nel secondo, che parte con due break consecutivi di un Djokovic che sembra poterlo controllare senza affanni. Lo vince, alla fine, ma non così in scioltezza perché il romano non ha nessuna intenzione di regalare qualcosa. In breve: Djokovic arriva fino al 4-0, con i due break, Berrettini reagisce tardi, fa 1-4, poi 1-5. Sussulto d’orgoglio italiano: servizio tenuto a zero, break preso e Djokovic deve accontentarsi del 6-4. Parità.

IL TERZO SET – Il terzo, che sembra essere quello della verità, si apre con Matteo che lascia l’avversario a zero, e il serbo che fa altrettanto: 1-1. Poi il break, decisivo, perché Berrettini non lo recupererà più. Nel sesto game due palle break, ma l’italiano spreca. Djokovic si carica anche contro il pubblico, inutile il primo set point annullato, secondo 6-4 e vantaggio serbo.

IL QUARTO SET – Ci crede lo stesso, Berrettini. Nel quarto set mette subito il muso avanti, ma Djokovic pareggia e fa 1-1. Tiene Berrettini, 2-1 e 2-2 di risposta. Sul 3-2 per Matteo, Nole va in affanno: l’italiano è avanti 30-0, gioca per il break, ma non riesce e la partita cambia. Sul 3-3, invece, è Djokovic ad andare sul 4-3 e a togliere il servizio all’avversario, con un doppio fallo decisivo. È l’ultimo sussulto, Berrettini annulla due match-point, poi crolla. Djokovic fa festa, Matteo ci riproverà.

Giuseppe Andriani

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Voto al mercato: la maggioranza dice 7

Ultimo commento: "Più forti di chi ci vuole morti vinci x noi magica Atalanta folle amore nostro ultras liberi"
ederson calciomercato

Che voto date al calciomercato dell’Atalanta?

Ultimo commento: "La bravura del Mister Gasperini nel proporre i giovani è la forza dell'Atalanta. Eccellente allenatore, grande uomo, vero bergamasco."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Già. Purtroppo soldi nel c'èsso e tirato lacqua"
Arctos sports partners pagliuca

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Infatti i oercassi poi hanno venduto la società"
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Stanno aspettando i soldi dagli abbonamenti per fare il mercato???"

Altro da News