Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di Calcio Atalanta

Cagliari-Atalanta 1-2, le PAGELLE NERAZZURRE

Grazie a una rete di Mario Pasalic e una di Duvan Zapata, l’Atalanta supera di misura il Cagliari (2-1 il finale con gol di Joao Pedro per i sardi) e regala la vittoria numero 200 in Serie A a mister Gasperini. Ecco i nostri giudizi al termine della sfida:

MUSSO 6

Incolpevole sul gol del Cagliari, per il resto del match deve svolgere poco più dell’ordinaria amministrazione.

DE ROON 6

Non gioca una brutta gara, ma il movimento che fa in occasione del gol del pareggio del Cagliari è tanto strano quanto incomprensibile.

DEMIRAL 6

Con de Roon firma la mezza frittata che permette a Joao Pedro di segnare, unica sbavatura di un match tutto sommato in controllo.

PALOMINO 6

El Jefe è così: poco appariscente, ma molto concreto e contro la linea avanzata dei sardi può bastare così.

ZAPPACOSTA 6.5

Le sue prestazioni non sono più una sorpresa, così come i suoi assist, stasera in favore di Pasalic che ringrazia per la palla al bacio (l’ennesima di questa fase della stagione) e insacca.

KOOPMEINERS 6.5

In mezzo i ritmi non sono bassi e lui non sempre gira in sintonia con la squadra pur non sfigurando. Trova comunque il tempo per fornire l’assist per il raddoppio di Zapata.

FREULER 6.5

Non c’è palla nel gioco dell’Atalanta che non transiti dai piedi dello svizzero che, in ossequio alla sua nazionalità, si conferma il metronomo nerazzurro.

MAEHLE 5.5

Corre molto, ma non sempre alla tanta lucidità corrisponde altrettanta efficacia. A parziale attenuante c’è il fatto che la Dea sviluppa il suo gioco soprattutto a destra.

PASALIC 6.5

Dopo la brutta prova offerta contro lo United il croato si riscatta parzialmente con il gol del vantaggio e col rigore procurato poi annullato dal VAR.

MALINOVSKYI 5

Il peggiore dei nerazzurri, mai in partita, a tratti perfino svogliato. Sfrutta malissimo la chance che Gasperini gli concede.

ZAPATA 7

Segna un gol che è un capolavoro di forza e caparbietà, ma al di là di questo, è il faro offensivo della squadra che catalizza il gioco dei nerazzurro e le attenzioni dei difensori avversari.

LOVATO 6

Entra per dare manforte alla difesa.

ILICIC 6

Un paio di punti col suo mancino e nulla più.

PEZZELLA SV

 

PESSINA SV

 

GASPERINI 6.5

Non è l’Atalanta più bella della stagione, ma dopo il tour de force delle ultime settimane non potrebbe essere altrimenti. In gare non semplici come queste i tre punti non sono mai scontati. E ora può festeggiare la 200esima vittoria in Serie A.

 

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Le pagelle di Calcio Atalanta