Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Una Dea ‘liberata’ con la testa al campionato

Tre partite al termine del girone d’andata, l’Atalanta insegue ma ha adesso un obiettivo ben preciso

“L’Atalanta è stata traumatizzata dall’eliminazione in Champions e ci aspettiamo che oggi reagisca, anche se l’avversario non è dei migliori: il Verona al Bentegodi può essere indigesto per chiunque. La squadra di Gasp è la più lontana dalla cima e per una banale questione aritmetica la meno accreditata per lo Scudetto di metà strada. Dovrà vincere le tre partite rimanenti (contro Verona, Roma e Genoa), cosa di per sé possibile, e sperare che le tre davanti si inceppino a turno, eventualità meno prevedibile. L’Atalanta liberata dal ‘peso’ della Champions – l’Europa League non stressa in eguale misura – può diventare la variabile neppure imprevista della corsa per lo Scudetto, quello vero”. A scriverlo è ‘La Gazzetta dello Sport’ oggi in edicola, all’interno del focus dedicato alla corsa per il titolo di Campione d’Inverno.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News