Resta in contatto
Sito appartenente al Network

L'angolo dell'avversario

A La Spezia non ci stanno: “Maresca pro-Atalanta”

maresca

In Liguria non è stato affatto gradito l’arbitraggio del fischietto di Napoli, reo di aver commesso due gravi errori durante la direzione

Al Picco l’Atalanta ha vinto 3-1, ma la stampa locale tuona contro l’arbitraggio di Maresca, reo di aver diretto pro-Atalanta. Fioccano le insufficienze verso il direttore di gara, in particolar modo CalcioSpezia.it fa una lunga analisi degli episodi avversi alle Aquile.

Il sito riporta infatti:

Ancora una conduzione di gara nettamente insufficiente quella da parte dell’arbitro Maresca al “Picco”. Il fischietto partenopeo tollera il gioco duro dei calciatori bergamaschi senza prendere le giuste decisioni a livello di sanzioni. Inverte la punizione del nuovo vantaggio bergamasco e “grazia” Muriel.

GIOCO DURO NON SANZIONATO – Su quattro cambi da parte di Thiago Motta tre sono per infortunio: nello specifico Hristov all’intervallo dopo un duro colpo subito al ginocchio, Agudelo per una botta e soprattutto Simone Bastoni che viene letteralmente falciato con un brutto intervento da tergo e cadendo sulla spalla si infortuna.

RIPARTENZA INTERROTTA – Maresca inizia interrompendo una pericolosa ripartenza delle Aquile per consentire i soccorsi in campo a Palomino, ma con il difensore argentino a terra l’Atalanta stessa aveva attaccato senza buttare fuori il pallone. Siamo sicuri che sei i nero azzurri avessero segnato Maresca non avrebbe interrotto il gioco allo stesso modo.

INVERSIONE DEL FALLO MAGGIORE-MAEHLE – Maresca sublima una prestazione ancora una volta insufficiente al “Picco” invertendo in maniera evidente il fallo che genera la punizione dell’1-2 in favore dell’Atalanta. Maehle interviene durissimo a gamba tesa su Capitan Maggiore al limite dell’area, poi si butta a terra per non incorrere nel giallo e alla fine “si prende” anche la punizione da cui nascerà il nuovo vantaggio.

REAZIONE DI MURIEL: SOLO GIALLO – Il fallo di reazione del colombiano è evidente per quanto non violento. La manata sulla spalla di Amian è netta e da regolamento l’attaccante colombiano, che reagisce, doveva essere sanzionato con il rosso e non con il giallo. E’ anche evindete che Amian accentui, ma il cartellino doveva essere rosso.

Una prestazione sicuramente insufficiente per cui Maresca per Calcio Spezia si merita un 4,5 in pagella”.

Voi come la pensate? Lasciate un commento in fondo all’articolo.

29 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

29 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da L'angolo dell'avversario