Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Ancora Pioli: “Non penso a vincere lo Scudetto, conta solo l’Atalanta”

milan atalanta pioli

Altre dichiarazioni del tecnico rossonero, domani c’è Milan-Atalanta alle ore 18 a San Siro

“La squadra affronterà la partita con grande consapevolezza, il nostro percorso è cominciato due anni fa. Abbiamo superato tante tappe, positive e negative, fino ad ora siamo stati bravissimi ma dobbiamo esserlo fino alla fine. Eventuale festa domani? Dobbiamo pensare solo alle 17,59 quando inizierà la partita, il resto significa poco. Proprio perché arriviamo da un percorso con grande serenità, dipenderà tutto dal risultato della nostra gara. E abbiamo la forza per determinare il risultato, poi succederà quello che deve succedere”.

“Avere uno stadio tutto rossonero non può che darci ancora più carica ed energia, sappiamo quanto sono bravi e forti i nostri tifosi a sostenerci. Quello che mi interessa è aver visto in questi giorni la squadra molto attenta, con la giusta serenità, abbiamo preparato la gara bene. Il resto non mi interessa, pensiamo alla gara di domani contro l’Atalanta”.

“Ibrahimovic? Non è ‘the last dance’ per lui, non lo so. Mi auguro che non sia l’ultima per lui a San Siro, è un campione con la c maiuscola e non mi riferisco solo all’aspetto tecnico e tattico. Zlatan ha l’intelligenza per capire cosa sia meglio per il suo futuro, ma adesso è inutile parlarne, pensiamo a domani. Quello che farà l’Inter? Non mi interessa”.

“Le sedute dal dentista? Ho finito un lavoro lungo poco tempo fa (ride con il riferimento alla battuta di Guardiola, ndr). Difficile rispondere alla differenza di rendimento dell’Atalanta in casa e trasferta, loro non cambiano atteggiamento. Conosciamo la loro qualità ed aggressività, il calcio a volte è molto strano. In trasferta sono secondi, in casa hanno difficoltà. Le squadre domani vorranno offendere, sono organizzate. L’intensità farà la differenza, negli ultimi tre anni sono andati sempre in Champions League”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News