Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Atalanta e Beretta ancora insieme, Percassi: “Mi ricorda mio padre…”

“Serietà, passione e competenza”. Valori condivisi da Atalanta e Beretta, che oggi hanno presentato in conferenza il prolungamento della partnership già attiva e che accompagnerà la società nerazzurra anche nelle prossime due stagioni, con opzione per il terzo anno.

Luca Percassi, amministratore delegato: “Come capita abbastanza spesso, per fortuna, l’Atalanta è veramente felice ed orgogliosa che partnership di questo tipo vadano avanti. Abbiamo l’esempio di un’azienda che rappresenti la capacità imprenditoriale italiana e lombarda. Tutte le volte che andiamo in azienda impariamo qualcosa, con grande orgoglio annunciamo il prolungamento di questa amicizia. Essere imprenditori oggi è complicato. Sapete la storia di mio padre, cresciuto nel settore giovanile e diventato Presidente. Speriamo di guidare responsabilmente questa società, insieme alla famiglia Pagliuca che si è innamorata di questa squadra e questa città, vogliamo fare le cose per bene. Quando l’Atalanta fa bene si parla bene di Bergamo, una città fatta di grandi eccellenze che meritano di essere raccontate”.

Vittore Beretta, Presidente ‘Fratelli Beretta’: “Siamo contenti di essere con Atalanta e potenziare la nostra amicizia. In questi anni la squadra è cresciuta e ha dato lustro alla città di Bergamo, rendendo orgogliosi tutti gli ‘aficionados’, facendo bene anche all’Italia e nel mondo. Abbiamo constatato che l’Atalanta sia diventata un argomenti, un caso, da studiare in tutto il mondo tra gli appassionati di calcio e sport. Il nostro gruppo esiste da 210 anni, si è sviluppato negli ultimi cinquant’anni e oggi esportiamo in 72 paesi, con 29 stabilimenti. Abbiamo in Italia 2700 dipendenti, quelli del territorio sono molto affezionati alla squadra, quasi ‘assatanati’ per l’Atalanta. Abbiamo sempre creduto nel calcio, iniziando con il Monza quarant’anni fa e proseguendo con il Torino e nel mondo dello sport in generale, dalla Nazionale alla Ferrari di Schumacher. Anche negli Stati Uniti l’Atalanta è vista con grande interesse. Ne approfitto per fare i complimenti alla famiglia Percassi, rappresentano un esempio da citare nei libri, una storia di grande passione e competenza. I salumi italiani sono i migliori del mondo, non dimentichiamolo. I calciatori apprezzano la bresaola, nessun salume fa male. Anzi, fa bene. A noi i risultati sportivi interessano fino ad un certo punto, per noi è importante l’ambizione di voler sempre far meglio. Sono convinto che l’Atalanta faccia ancora meglio, darà ancora tante soddisfazioni in futuro. Gasperini è un pilastro dell’Atalanta, tanto di cappello, uno dei più preparati”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News