Resta in contatto

News

Baby atalantini superstar in Europa e nel mondo

La Bergamo delle promesse in erba è sempre protagonista sul palcoscenico internazionale. Mentre il centrale difensivo della Primavera Rodrigo Guth – già presente all’esordio nel 2-1 alla Spagna e subentrato nella ripresa della finalina vinta 2-0 sul Mali – tornerà alla base con il bronzo conquistato nella nazionale brasiliana ai Mondiali Under 17 in India, i Giovanissimi regionali A 2004 di Paolo Giordani concludono oggi l’Ateitis Cup in Lituania nella finale di Vilnius (11.30) contro i locali della NFA dopo aver steso tra venerdì e sabato (una partita mattutina e una pomeridiana) per 5-0 la Football Academy Vilnius, i lettoni del Rezeknes BJSS/FA e i bielorussi della Dinamo Brest e per 2-0 gli estoni del Levadia Tallin. Nelle qualificazioni georgiane a Euro 2018 (che si terrà in Inghilterra), dopo l’1-0 dell’altro ieri alla Lettonia domani alle 15 al “Mikheil Meskhi” di Tbilisi coi padroni di casa si chiude il cerchio per l’Italia Under 17 di Carmine Nunziata che annovera tra le sue file il portiere Ludovico Gelmi, l’ala Davide Ghislandi (a segno nel 3-0 di martedì al Montenegro), la mezzala Emmanuel Gyabuaa e la punta Alessandro Cortinovis.

Selva di Zandobbio batte Montello, corsia destra batte grande muraglia nell’amarcord tra compagni di squadra dei bei tempi che furono. Erano due della famosa banda dei ragazzini terribili portata alla ribalta da Giovanni Vavassori, insieme dal 1998 al 2001 e poi dal 2003 al 2005, anche se il mastino di turno in casa a Zingonia s’era fatto ad Arezzo la prima metà dell’ultima annata. La sfida tra la Berretti dell’Atalanta con quella della FeralpiSalò ha visto prevalere l’allenatore ospite Damiano Zenoni sull’amico e compagno Stefano Lorenzi. 5-3 per i Leoni del Garda, che hanno costretto alla prima sconfitta stagionale i nerazzurrini nello scontro fratricida di ieri, issandosi al secondo posto del girone B (12) dietro l’Inter, con la Baby Dea a inseguire (10).

Un match stregato sul fronte bergamasco dopo il botta e risposta tra i doppiettisti Moraschi e Pedrini (2-2 al 50′), perché l’espulsione di Capanna al 64′ complica i piani e nonostante la pronta risposta di Louka a Hergheligiu arrivano nel finale gli acuti di Turlini (80′) e Sene (83′) prima dell’altro rosso casalingo sventolato a Isacco. Il resto del programma delle giovanili atalantine prevede la sfida al Brescia, sempre al Centro Sportivo Bortolotti, dell’Under 15 di Andrea Di Cintio (alle 11) e dell’Under 16 di Marco Zanchi (alle 15), mentre i Giovanissimi Regionali B 2005 (allenati da Luca Rebba e Marco Petresini) ospiteranno la Cremonese alle 11 e 30. Le Giovanissime Regionali della coppia di mister Stefano Oriunto-Valentina Sonzogni, infine, sono salite a Fino Mornasco per la partita contro il Como 2000 delle 10 e 30.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News