Resta in contatto

Rubriche

Album dei ricordi – Non basta Zapata: nell’ultimo duello esulta il Genoa

bortolotti

Nel precedente più recente esultano i liguri impostisi 3-1, ma il bilancio recente sorride ai nerazzurri

Oltre al riscatto dopo la sconfitta contro il Torino, l’Atalanta è chiamata a cancellare anche l’ultima gara giocatasi in casa del Genoa, che vide la vittoria del Grifone. Complessivamente invece il bilancio sorride ai genoani con 23 successi contro i 9 della Dea e 13 pareggi, con 58 reti a favore dei genoani e 44 degli orobici.

BOMBER. Non esiste un vero leader nella speciale classifica marcatori, bensì un quartetto composto dagli argentini Papu Gomez e Maxi Moralez per il fronte atalantino, e da Giorgio Dal Monte e Tomas Skuhravy per quello genoano, tutti con 3 reti.

LE VITTORIE PIU’ RECENTI. I tre precedenti più recenti affermano che la Dea ha sempre vinto: 1-2 nel 2015/16 con Reja, 0-5 nel 2016/17 e 1-2 nel 2017/18 con Gasperini. Nella sfida più lontana – con Gasp alla guida del Genoa – accade tutto nella ripresa con D’Alessandro e Kurtic a firmare il successo inframezzato dal momentaneo 1-1 di Pavoletti. Nella stagione successiva arriva la manita con la tripletta di Gomez e i gol di Conti e Caldara, mentre nello scorso campionato i nerazzurri ribaltarono con Ilicic e Masiello l’iniziale vantaggio rossoblù firmato da Bertolacci.

COLPACCIO IN CADETTERIA. Seppur in Serie B, è sempre piacevole ricordare lo 0-3 inflitto al Genoa nella stagione 2003/2004 con Mandorlini alla guida della Dea. Una doppietta di Pinardi (13’ e 26’) fissa già lo 0-2 dopo meno di mezz’ora, con la terza marcatura, siglata da Igor Budan, che perviene già al 38’. Da segnalare che quella battuta d’arresto costò la panchina a Roberto Donadoni, ai tempi tecnico del Genoa.

L’ULTIMA. Come ricordavamo in apertura, lo scontro più recente a Marassi si è concluso con una vittoria rossoblù per 3-1. Autorete di Toloi durante il recupero della prima frazione di gioco, pareggio di Duvan Zapata su calcio di rigore al 10’ della ripresa, poi raddoppio di Lazovic al 22’ e sigillo definitivo di Piatek a due giri di lancette dallo scadere.

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Voto al mercato: la maggioranza dice 7

Ultimo commento: "Più forti di chi ci vuole morti vinci x noi magica Atalanta folle amore nostro ultras liberi"
ederson calciomercato

Che voto date al calciomercato dell’Atalanta?

Ultimo commento: "La bravura del Mister Gasperini nel proporre i giovani è la forza dell'Atalanta. Eccellente allenatore, grande uomo, vero bergamasco."

“Con Boga è arrivato il dopo Papu?”, il nostro sondaggio

Ultimo commento: "Già. Purtroppo soldi nel c'èsso e tirato lacqua"
Arctos sports partners pagliuca

Di che le responsabilità, se il 2022-2023 sarà senza Europa?

Ultimo commento: "Infatti i oercassi poi hanno venduto la società"
campagna abbonamenti

SONDAGGIO – Sei soddisfatto della campagna abbonamenti?

Ultimo commento: "Stanno aspettando i soldi dagli abbonamenti per fare il mercato???"

Altro da Rubriche