cropped-CA-logo.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Koeman s’abbottona: “Rooney? Non dico chi gioca”

“Non dico chi ci sarà o meno in campo, ma Rooney è qui e vuole giocare. Per lui è importante, ha già vinto l’Europa League con il Manchester United”. Un abbottonatissimo Ronald Koeman opta per la pretattica evitando di togliere il velo al più grande mistero della vigilia del match del girone E tra Everton e Atalanta al Mapei Stadium. Il tecnico dei Toffees ha parlato nella sala stampa dell’impianto reggiano dopo il collega nerazzurro Gian Piero Gasperini senza apparire particolarmente prodigo di parole: “Come manager considero molto seriamente questa coppa europea, quindi la affrontiamo con la squadra più forte a disposizione sapendo di poter scegliere tra un’ampia rosa di giocatori. Siamo dispiaciuti per il risultato e per la seconda metà dell’ultima partita in casa, siamo mancati d’intensità e i ragazzi sanno che non è questo che ci si aspetta da loro”, ha proseguito l’allenatore olandese riferendosi alla disfatta casalinga (0-3) di sabato scorso a Goodison Park contro il Tottenham.

Il giustiziere della Sampdoria nella finale di Coppa dei Campioni a Wembley nel ‘92 in maglia Barcellona dopo averla vinta col Psv nel 1988, anno di grazia in cui conquistò anche gli Europei con la nazionale dei Paesi Bassi insieme ai tre milanisti Gullit, van Basten e Rijkaard, ha paragonato le due contendenti del giovedì sera: “Conosco l’Atalanta di nome e so che è forte, batterla sarà difficile: come noi ha perso alcuni giocatori nel calciomercato acquisendone altri. Anche l’Everton è stato assente dall’Europa per un lungo periodo, ci teniamo anche noi”. Chiosa del jolly (interno o trequartista, anche di fascia) ex Ajax Davy Klaassen, che il 24 maggio scorso a Solna visse la finale dalla parte dei perdenti: “Vogliamo riscattarci dalle sconfitte con Chelsea e Spurs, l’Europa è un’opportunità per tutti. Quanto a me, appena arrivato in questa squadra ho dovuto adeguarmi a metodi e velocità di gioco diversi rispetto al passato, ma ci sto riuscendo perché sono adatti alle mie caratteristiche”.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Per un portiere e un terzino destro recuperati in vista del ritorno dei quarti di...
Al Centro Sportivo Bortolotti un martedì di transizione tra la delusione del Monday Night e...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Gli USA pronti a ospitare le 32 squadre da tutto il mondo Nell’estate del 2025,...

Diretta tv, streaming e live testuale della partita che può valere la corsa alla qualificazione...

Altre notizie

Calcio Atalanta