Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Percassi: “Gran risultato, ma ora piedi per terra. Petagna fondamentale”

Nel dopogara c’è spazio anche per l’intervento del presidente dell’Atalanta Antonio Percassi. “E’ un grande risultato, inaspettato. Sin dall’inizio abbiamo fatto una serie incredibile di vittorie e pareggi. Arrivare primi davanti a squadroni come Everton e Lione ci dà grande soddisfazione”.

Il numero uno nerazzurro stenta ancora nel credere a questa impresa. “Roba inimmaginabile all’inizio. Abbiamo realizzato un sogno incredibile – prosegue Antonio Percassi. Siamo tutti felicissimi, ma adesso dobbiamo tenere i piedi per terra sapendo di aver fatto una cosa straordinaria grazie anche a un grande pubblico che mi sono sentito in dovere di ringraziare perché anche stasera è stato numeroso”.

Da ex giocatore dribbla le domande sul futuro. “Mercato? Ne parliamo a campionato finito. Petagna? Fortissimo. Sono pochi gli attaccanti che fanno giocare la squadra come lui. Se si aggiunge che fa dei gol, diventa straordinario”. Il presidente atalantino torna poi sulla competizione europea. “Non c’è una partita bella, ma una serie. Memorabile è stata la serata di Liverpool, ma anche a Lione avevamo fatto bene. Stasera abbiamo chiuso il cerchio. Storicamente credo che questa annata sia da scrivere su tutti i libri. Non è ancora finita? Speriamo finisca bene. Da febbraio ci saranno gli squadroni e sarà sempre più difficile. Ce la giochiamo, non abbiamo nulla da perdere, ma solo da guadagnare, soprattutto in esperienza. Se arrivassero anche i risultati sarebbe il massimo. Testa di serie? Non ci credo ancora”.

Contro il Lione la porta è rimasta inviolata. “Quando non si prende gol, non si perdono le partite – conclude Percassi. E’ sempre un bel segnale. Genoa? Ora c’è da pedalare anche in campionato. Poi ci sarà anche la Coppa Italia. Magari giocherò anche io…”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News