Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Dal Mondo ad Astori: Festa della Dea, il programma

festa della dea
Mondonico e il cuore in mano: Festa della Dea 2014

C’è anche la commemorazione del compianto allenatore e del valbrembanino morto da capitano della Fiorentina nel ricchissimo menù della kermesse della Curva Nord

Stand per collezionisti di cimeli nerazzurri. Commemorazione di Emiliano Mondonico e Davide Astori, ovvero i compianti ex grande allenatore dell’epoca aurea precedente a quella del Gasp e l’orobico mai atalantino caduto da capitano della Fiorentina. Serate a tema con gli ex, i giocatori e lo staff. Un menù straricco quello della quindicesima Festa della Dea, dal 12 al 17 luglio prossimi nel parcheggio esterno di Oriocenter.

La storica kermesse del tifo bergamasco organizzata dalla Curva Nord torna dunque in auge dopo un periodo di riflessione con le solite occasioni d’intrattenimento, per cementare la fede nel pallone che sotto questi cieli conosce solo le due tinte dei colori sociali della dea. Musica e cucina faranno da cornice alle notturne, che si aprono giovedì 12 con il Mondo-amarcord in presenza dei Nomadi, il gruppo prediletto dal mister di Rivolta; il 13 a giocatori attuali ed ex si aggiungeranno delegazioni degli ultras dell’Eintracht Francoforte e dell’Aquila Rugby più il tributo a Giulio Migliaccio.

Il piatto forte del 14 è il ricordo di “Asto” insieme a quello di Piermario Morosini, presenti l’ex sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi e Giorgio Sandri, papà di Gabriele, il tifoso laziale ucciso da un poliziotto. Il 15, l’unica domenica in calendario, spazio ai mitici spareggi di Genova tra 29 giugno (2-1 al Cagliari) e 2 luglio 1977 (reti bianche col Pescara) per salire in A con Titta Rota allenatore: interverranno Tavola, Scala, Mei, Fanna e Pizzaballa tra gli altri; segue tributo a Gianpaolo Bellini davanti alla rappresentanza del settore giovanile. Il 16 si festeggia il trentennale delle semifinali di Coppa delle Coppe con il Malines salutando Cristian Raimondi, mentre il 17 si chiude con il presidente Antonio Percassi e la dirigenza al completo. Che la Festa abbia inizio.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News