Resta in contatto

Mozzanica calcio femminile

Under 17 donne: Anghileri gioca, Zanoli no

L’attaccante nerazzurra in campo a San Giuliano Terme nel ko con l’Islanda, mentre la laterale assaggia soltanto la panchina della ct Grilli

Federica Anghileri presente sul campo, per 83 minuti, Martina Zanoli seduta in panchina. L’Atalanta Mozzanica ha comunque colorato di nerazzurro l’esordio, peraltro sfortunato, dell’Italia Under 17 femminile nell’Élite Round contro l’Islanda. 2-1 per le nordiche e cammino in salita per gli Europei di categoria in Bulgaria. La punta atalantina ha avuto la chance di ribaltare lo score a favore azzurro, servita da Severini a 8′ dal 90′, ma sola davanti al portiere altrui non è riuscita ad angolare la conclusione.

KO PER L’UNDER 17. Le azzurrine, per sperare nel primo posto nel girone, devono battere Slovenia e Danimarca in attesa dell’esito degli altri scontri diretti. A San Giuliano Terme è proprio Anghileri a menare le danze delle occasioni, al 33′, sparando però sul fondo dal limite anche perché disturbata dal forte vento. Islandesi avanti col tiro-cross di Olafsdottir Gros sfuggito a Beretta proprio per le raffiche. L’estremo difensore ospite al 7′ della ripresa licia il pallone con Giordano a pareggiare e, punendo l’errore di mira di Anghileri del giro di lancetta precedente, Benediktsdottir borseggia Battistini involandosi per i tre punti finali.

ALTRE DUE CHANCES. La Nazionale della ct Nazzarena Grilli ha davanti a sé altre due partite per scalare la vetta nel Gruppo 6. Domenica 24 marzo, al “Germano Bellucci” di Agliana, l’avversaria è la Slovenia (ore 15), mentre mercoledì 27 al “Marcello Melani” di Pistoia arriva la Danimarca sempre allo stesso orario.

Il tabellino (da www.figc.it)
Italia-Islanda 1-2 (0-1)
ITALIA (4-3-3): Beretta; Pucci (8’ st Battistini), Corrado, Di Bari, Mele; Severini, Silvioni, Giordano; Berti (42’ st Distefano), Cancilla (8’ st Carravetta), Anghileri (38’ st Giai). A disp.: Gilardi, Zanoli, Catelli, Tamburini, Cortesi. All.: Grilli.
ISLANDA (4-3-3): Runarsdottir; Halldorsdottir, Sigurjonsdottir, Sigurdz, Sigurbjornsdottir; Eiriksdottir, Hermannsdottir, Siguroardottir (41’ st Bjarnadottir); Kristinsdottir (22’ st Nielsdottir), Porhallsdottir, Olafsdottir Gros. A disp.: Olafsdottir, Karlsdottir, Benediktsdottir, Valsdottir, Aradottir, Bjornsdottir, Guomundsottir. All.: Sveinsson.
Arbitro: Turi (Estonia; assistenti Rahula – Estonia e Pejic – Croazia -; IV Bolic – Croazia).
RETI: 43′ pt Olafsdottir Gros (Is), 7′ st Giordano (It), 43′ st Benediktsdottir (Is).
Note: ammonite Di Bari, Hermannsdottir e Kristinsdottir. Recupero 1′ e 5′.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da Mozzanica calcio femminile