Resta in contatto

News

Gasperini: “Domani vinciamo, finalmente si torna a casa! Il Lecce…”

Il tecnico nerazzurro analizza in conferenza stampa la sfida di domani pomeriggio al ‘Gewiss Stadium’, a Bergamo arriva il Lecce

“Finalmente giochiamo in casa, ora non devo più prendere il pullman! (ride, ndr). Storicamente, per quanto l’Atalanta abbia fatto bene in trasferta, qualunque squadra fa più punti fuori. Il fattore campo ha un suo peso, difficile chiedersi quanti punti avremmo se avessimo giocato a Bergamo finora”. Gian Piero Gasperini è, a dir poco, felice del ‘ritorno a casa’ della sua Atalanta, domani pomeriggio impegnata al ‘Gewiss Stadium’ di Bergamo contro il Lecce.

FATTORE STADIO – “La gente ci ha sempre seguito, ma io preferisco giocare a Bergamo, anche per gli avversari cambia giocare in campo neutro o in casa dell’avversaria. Sono tante settimane che partiamo il giorno prima, a volte di notte, con poco tempo di giocare la partita successiva perché bisogna ripartire… Non abbiamo mai messo alibi ed è andata sempre benissimo, ma giochiamo a Bergamo che è meglio. Lo stadio è un bell’impatto, oggi andiamo a fare la rifinitura là. Rimane un’opera della città, anche architettonicamente bello…

FORMAZIONE – “Oggi ho intenzione di far giocare Kjaer perché ha bisogno di giocare, a Roma ha fatto molto bene, però ho ancora un giorno, domani vediamo… – spiega in conferenza stampa – La squadra è cresciuta e ha fatto bene, sarà importante domani chiudere questa fase molto intensa. Dobbiamo giocare per avere una grande possibilità, per noi, di mettere un punto in questo periodo”.

BILANCIO“Lo farò domani dopo la gara col Lecce, finora quella negativa è stata a Zagabria, il resto ottimo e se domani vinciamo sarà un bilancio eccellente. La gara contro lo Shakthar è stata la partita di maggior livello giocata dall’Atalanta quest’anno. La Champions ci deve dare una consapevolezza e una crescita importante, da Zagabria l’Atalanta ha acquisito qualcosa di più e di meglio. Un peccato aver perso così, ma ha mascherato una prestazione di alto livello, siamo stati competitivi. Da queste gare ci possiamo portare degli accorgimenti, così come successo dopo l’Europa League”.

ORGANICO“Siamo partiti da una squadra consolidata, è andato via solo Mancini mentre sono arrivati Malinovskyi e Muriel. Adesso li stiamo inserendo gradatamente. Quando cambi volto ci vuole più tempo, è un problema per gli allenatori e noi non l’abbiamo avuto. Forse per me è la prima stagione che gioco con la stessa squadra già formata. Prendiamo il Papu: ha fatto una grande partita, adesso sta benissimo, mi sembra che stia sempre meglio, è determinante”. 

GLI OSPITI“Domani è una partita importantissima e deciderò chi far giocare, abbiamo la possibilità di arrivare alla sosta con una striscia di risultati difficilmente pensabili. Il Lecce va preso con le molle, se loro avranno entusiasmo noi ne avremo dieci volte di più. Sarà una partita di Serie A equilibrata, quest’anno le neopromosse sono terribili, tutte squadre di livello… dobbiamo essere l’Atalanta più avvelenata possibile. Io mi aspetto sempre l’avversario peggiore possibile. Non dico che cambio tre o quattro giocatori ogni volta…”.

PENALTY –  “Adesso riparte il toto rigorista… Obiettivamente non era un grande rigore, solo che l’abbiamo sbagliato. Malinovskyi è un rigorista, Ilicic aveva avuto una buona percentuale, abbiamo avuto grandi difficoltà nei rigori nel corso degli anni”.

MALINOVSKYI TITOLARE? “E’ un calciatore di valore, ma credo si stia un po’ esagerando in generale, c’è una spinta troppo eccessiva. Ilicic è un giocatore fondamentale per noi, ha delle caratteristiche insostituibili, non c’è un’alternativa a lui… non può essere paragonato a Malinovskyi o Muriel. Ognuno è libero di pensarla come vuole, ma io non vado a toccare né Ilicic, né il Papu, né Zapata per Malinovskyi”.

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grande Gasp

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Gasp un grande ! Il trio delle meraviglie intoccabile è invincibile ???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Super gasp!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Giocarla sempre prima speriamo sia così ????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Della serie w l’umilta’!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Testa alta

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bisogna vincere…Gasperini…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

3-0

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grande Gasp ???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Come sempre idee chiare

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se ce la fanno vincere, il palazzo ha gia deciso con la designazione arbitrale var compresa.SOLO E SEMPRE FORZA GRANDE DEA

Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Advertisement
magrin

Marino Magrin

Ultimo commento: "DI MARINO MAGRIN RICORDERO SEMPRE IL GOOL AL 89 VESIMO MINUTO SU PUNIZIONE FOGLIA MORTA AL MILAN A BERGAMO 1 .0.E TUTTI A CASA"

Emiliano Mondonico

Ultimo commento: "Perché GASPERINI secondo te è un pagliaccio? Tu che lo insulti penso che non sei da meno perciò prima di offendere pensaci 50 volte"
augusto scala piero fanna

Augusto Scala

Ultimo commento: "Il più forte tecnico e che era matto come un cav Allo un mito"

Angelo Domenghini

Ultimo commento: "Un grande giocatore di altri tempi forse svuotato dal campo"
gianpaolo bellini

Gianpaolo Bellini

Ultimo commento: "cuore nerazzurro"
Advertisement

Altro da News