Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Atalanta-Sassuolo domenica sera? Un favore alla Lazio

La sfida al Sassuolo non è stata anticipata a venerdì 19 non tanto per non concedere all’Atalanta l’onore dell’esordio, ma per fare un favore alla Lazio: soli tre giorni dalla partitissima

Una domenica sera da polemiche. Il mancato esordio prima di tutto il lotto, in anticipo venerdì 19 giugno, come si pensava in tempi non lontani? Non c’è stato, per l’Atalanta contro il Sassuolo, ovvero la squadra della terra più colpita dal Coronavirus contro l’ultima (col Brescia) a giocare prima del lockdown, non certo per non voler fare l’onore alla città e ai nerazzurri. Bensì, scrive L’Eco di Bergamo stamani, per fare un favore alla Lazio dell’onnipotente Claudio Lotito, che non avendo il sesto turno di ritorno da recuperare ha potuto agevolmente preparare la sfida di mercoledì 24 (21.45) al Gewiss Stadium lasciando all’avversaria solo tre giorni lordi per recuperare dalla sfida domenicale.

ATALANTA, DOMENICA SERA PRO LAZIO. Una scelta, quella di non anticipare il recupero della sesta di ritorno a Bergamo, figlia della decisione del ministro dello sport Vincenzo Spadafora di ricominciare il 20 giugno e della solita programmazione televisiva. Ma forse si poteva recuperare comunque il sabato, non domenica 21 sera. Invece no: alla vigilia, Torino-Parma e la gara Dazn serale Verona-Cagliari, cosa che alle 21.45 di stasera toccherà a Inter-Sampdoria. E l’Atalanta, in tutto questo, ne ha fatte le spese pro Lazio.

L’ATALANTA TRA SCELTE TV E LAZIO. Nerazzurri, dunque, stritolati fra l’organizzazione e la combinazione di diritti tv, anticipi e posticipi anche delle giornate successive e l’ottava di ritorno da disputare, sempre in casa, con la banda di Simone Inzaghi. A rimanere aperta, solo la finestra della domenica alle 19.30, spettata sabato al Toro. L’Eco scrive di ignorare se lo sgarbo pro Lazio sia stato affrontato dal presidente Antonio Percassi nella consueta visita della vigilia a Zingonia, ma l’amaro in bocca per i soliti “equilibri di potere” rimane.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI NEROAZZURRI

Un bergamasco tutto d'un pezzo, Angelo "Domingo" Domenghini

Angelo Domenghini

Bergamasco DOC e tifoso atalantino

Cristian Raimondi

Il goleador della storia atalantina

Cristiano Doni

Il "Mondo", l'amico di tutti

Emiliano Mondonico

"EL TANQUE" NERAZZURRO

German Denis

PRIMA CAPITANO, POI AUTENTICA BANDIERA NERAZZURRA

Gianpaolo Bellini

IL "VIN DIESEL" DI BERGAMO

Giulio Migliaccio

Uno dei 7 capitani storici, per lui 8 stagioni con l'Atalanta di altissimo livello

Glenn Stromberg

Il goleador della storia atalantina

Riccardo Zampagna

Advertisement

Altro da News